Archivio > 2012  

Svolta storica per la Pan: nello staff c’è una donna

Presentata all’aerobase di Rivolto la formazione 2013 guidata da Jan Slangen. Tre piloti nuovi in formazione e la sottotenente Liberata d’Aniello press agent

da "Messaggero Veneto" - 21 dicembre 2012 [ fonte ]
CODROIPO. Uno scatto dal bordo del MB.339 del solista durante l’apertura della manovra del “cardioide”, all’inizio del programma acrobatico della Pan. Sarà questa l’immagine simbolo del calendario delle Frecce Tricolori per il 2013 realizzato in collaborazione con la Regione. Un anno, quello alle porte, che oltre all’esordio di due nuovi piloti nella formazione, presenta un’altra grande novità. Per la prima volta, nello staff della Pattuglia Acrobatica Nazionale, è entrata a far parte una donna. Si tratta del sottotenente Liberata D’Aniello la quale sarà impiegata nel settore delle pubbliche relazioni.
Il poster, come da tradizione, è stato presentato ieri sera, nell’hangar nella base di Rivolto, nell’incontro prenatalizio alla presenza di autorità locali, i club “Frecce Tricolori” – in tutto 130 - amici, familiari e tanti, tantissimi appassionati. È a loro che il maggiore Jan Slangen, comandante delle Frecce dal 25 ottobre si è rivolto. Con parole di sincero affetto e ringraziamento.
Un anno speciale, il 2012. «Perché ha segnato il raggiungimento del significativo traguardo della trentennale unione tra le Frecce Tricolori e l’MB.339 – ha riferito il comandante - e durante il quale siamo stati impegnati spesso all’estero, anche in paesi molto lontani; un anno in cui a fare la differenza sono stati gli uomini della Pattuglia Acrobatica Nazionale che hanno lavorato quotidianamente con impegno, professionalità ed entusiasmo».
La formazione 2013 propone dunque una interessante novità in una delle posizioni chiave della pattuglia: il ruolo di capoformazione (Pony 1) è affidato infatti al capitano Mirco Caffelli, già esperto gregario della compagine acrobatica nazionale. Rimangono invariati, invece, il numero 6 (Leader della seconda sezione), Capitano Marco Zoppitelli, e il solista, numero 10, Capitano Fabio Capodanno. Quest’anno entrano a far parte della formazione due nuovi piloti: il capitano Pierangelo Semproniel, pilota di Tornado, proveniente dal 154° gruppo del 6° Stormo di Ghedi (Brescia) e il capitano Stefano Vit, pilota di AMX, proveniente dal 132° gruppo del 51° Stormo di Istrana (Treviso) che voleranno rispettivamente con il numero 7 ed il numero 9 al loro esordio il prossimo mese di maggio. Il capitano Fabio Martin si occuperà, invece, del loro addestramento acrobatico, supervisionando le complesse fasi che porteranno le Frecce Tricolori a essere pronte per l’inizio della loro 53° stagione acrobatica.
I piloti, anche ieri sera, sono scesi in campo a favore della solidarietà avviando una nuova iniziativa di beneficenza a carattere locale, attraverso una raccolta fondi per la cooperativa sociale “L’Ancora” di Udine, che presta assistenza e tutela a minori e donne in difficoltà gestendo tre case famiglie nella Provincia.
Del resto, gli uomini in divisa della Pan, nel corso dell’anno, si erano fatti portavoce di raccolte fondi a favore delle popolazioni terremotate, stringendo una collaborazione con la Federazione delle Associazioni Emofilici e per la realizzazione delle tradizionali bambole di pezza “Pigotte” dell’Unicef. Insomma, un cuore grande quello delle Frecce, come è grande la famiglia che le circonda. Fatta di centinaia di persone che ieri, si sono emozionate guardando il video che immortalava i voli e le incredibili acrobazie. Perché in ognuna di loro si percepiva l’orgoglio di essere insieme a chi «porta il Tricolore nei cieli di tutto il mondo».
Torna all'archivio »
Home - Chi siamo - Ten. Pil. Facchinelli - Attività - Calendario - Clubs - Archivio - Links - Contattaci
2010 © Club n°40 - Per le immagini dove indicato © P. A. N.
Graphics by Webdire