Archivio > 2010  
  Stintino, strada dedicata alle Frecce Tricolori e cittadinanza onoraria ai piloti
Il Comune di Stintino conferirà la cittadinanza onoraria ai piloti delle Frecce Tricolori, nella persona del comandante Marco Lant, e dedicherà una nuova via (che conduce alla palestra polifunzionale) alla Pattuglia acrobatica nazionale (Pan). Lo ha comunicato il sindaco Antonio Diana durante la seduta del Consiglio comunale
da L'Unione Sarda — 16 giugno 2010
 
  I due eventi si svolgeranno il prossimo 10 luglio a Stintino, il giorno prima dell'esibizione acrobatica dei 10 Pony sul cielo delle Saline. Nei giorni scorsi, intanto, le Frecce Tricolori hanno sorvolato il cielo del nord Sardegna. In molti hanno pensato fosse già arrivato il giorno della loro esibizione. In realtà gli aerei dell'Aeronautica erano in fase di trasferimento alla base di Rivolto. Prima però hanno fatto una breve tappa all'aeroporto di Alghero. Gli aerei della Pan erano di ritorno dalla "missione" a San Javier in Spagna (dal 4 al 6 giugno). Durante il loro rientro hanno fatto tappa all'aeroporto algherese e hanno effettuato una serie di voli fra la costa da Alghero e Stintino. L'Enac ha comunicato al direttore della prossima manifestazione aerea di Stintino, gen. Franco Romagnoli, per anni componente della Pan, il nulla osta per lo svolgimento dell'esibizione e ha emesso un'apposita nota con la quale comunica la chiusura dello spazio aereo nelle giornate del 10 luglio, dalle ore 17:35 alle 18:25, e l'11 luglio dalle 17:10 alle 17:50, orario previsto per l'esibizione alle Saline. Il pomeriggio del 10 luglio, dalle ore 15, e l'11 luglio, dalle ore 9 alle ore 13, a Ezzi Mannu sarà aperta una mostra statica di velivoli civili ed elicotteri militari. A Ezzi infatti già da due anni è operativa l'aviosuperficie Stintino, gestita da un'associazione sportiva sassarese senza finalità di lucro, che con la sua pista in erba di 700 metri è un punto di riferimento per il turismo aeronautico, in particolare dagli ultraleggeri.
 
  Una manifestazione aerea per due importanti ricorrenze
di Andrea Bazzoni
da stintinonotizie.it — 10 luglio 2010 [ video ]
 
 
Per le Frecce Tricolori però la festa continua perché quest’anno per loro è la cinquantesima stagione acrobatica (sarà festeggiata l’11 e il 12 settembre a Rivolto). Era infatti il 1961 quando lo Stato Maggiore dell’Aeronautica militare decise di costituire una sola pattuglia acrobatica che fosse composta solamente dai migliori piloti militari italiani. All’aeroporto di Rivolto, la sede della Pan, sotto la guida del maggiore Mario Squarcina nacque il 313° Gruppo addestramento acrobatico Frecce Tricolori. I primi aerei a disposizione della pattuglia furono i Canadair F-86 E. Per loro appena tre anni di vita perché nel 1964 vennero sostituiti dai Fiat G-91 rimasti in dotazione del 313° sino al 1981. Dal 1982 gli aerei delle Frecce sono gli Aermacchi MB 339 P.A.N.
La manifestazione aerea di domenica 11 luglio è stata presentata ieri sera nella sala consiliare del Comune di Stintino, alla presenza del sindaco Antonio Diana, del generale di Brigata aerea Salvatore Gagliano, presente su incarico del capo di Stato maggiore dell’Aeronautica generale Giuseppe Bernardis, e del comandante delle Frecce Tricolori tenente colonnello Marco Lant.
«Questa manifestazione è il risultato di un lavoro che ha visto impegnata tutta la struttura del Comune – ha detto il primo cittadino – e ci fa piacere ospitare le Frecce Tricolori anche in segno di un rapporto che va al di là della stima verso il Corpo che loro rappresentano».
«Fissiamo un presidio qua in Sardegna – ha detto il generale Salvatore Gagliano – accanto alla vela latina adesso potremo piantare anche una bandiera dell’Aeronautica militari italiana».
«Un impegno importante – ha sottolineato il comandante delle Frecce Tricolori Marco Lant – e che ricade in un anno con un doppio anniversario, quello della fondazione del vostro paese e quello della nascita della nostra pattuglia acrobatica. E la manifestazione è anche un segno di affetto verso le Frecce Tricolori».
Alle 19 quindi il sindaco Antonio Diana, nella piazza del Municipio, ha deposto una corona di fiori al monumento ai caduti in armi. Il primo cittadino quindi ha conferito la cittadinanza onoraria alle Frecce Tricolori, nella persona del comandante Marco Lant. Quindi è stata dedicata la nuova via della palestra polifunzionale alla Pattuglia acrobatica nazionale (Pan). La strada, che da Piazza dei 45 conduce sino al parco alle spalle del paese in direzione della strada panoramica, ha preso il nome di Via delle Frecce Tricolori.
A fine serata è stata anche inaugurata la nuova palestra polifunzionale del paese, che sorge proprio nella nuova Via delle Frecce Tricolori.
Le Frecce Tricolori sono la formazione acrobatica più numerosa al mondo. È composta infatti da dieci aerei, nove velivoli e un solista. A guidare la pattuglia dei dieci “Pony”, si chiamano così i membri della Pan, sarà il comandante tenente colonnello Marco Lant che proprio quest’anno, a febbraio, ha sostituito il maggiore Massimo Tammaro. Il 313° Gruppo addestramento acrobatico è un reparto che rappresenta le professionalità dell’Aeronautica militare italiana, e in generale di tutte le Forze armate. Una “squadra” invidiata da tutto il mondo, in grado di creare uno spettacolo unico che è il risultato di un addestramento serrato, che segue regole rigide e che si basa, oltre che sulla professionalità dei piloti, anche sulla fiducia reciproca e la collaborazione.
Li vedremo sfrecciare sul cielo di Stintino alle ore 17,15 circa, creando le loro figure più belle. Sono 18 le splendide evoluzioni realizzate dai piloti della Pan e le si potrà ammirare anche questa volta proprio sul mare della spiaggia delle Saline, dove sarà realizzata la display line, che servirà da riferimento ai piloti per l’esecuzione delle loro acrobazie.
Nell’attesa del grande evento, il pomeriggio del 10 luglio a partire dalle ore 15, e l’11 luglio, dalle ore 9 alle ore 13, a Ezzi Mannu sarà aperta una mostra statica di velivoli civili ed elicotteri militari. A Ezzi infatti già da due anni è operativa l’avio superficie Stintino, gestita da un’associazione sportiva sassarese senza finalità di lucro, che con la sua pista in erba di 700 metri costituisce una importante possibilità di approdo per il turismo aeronautico rappresentato in particolare dagli ultraleggeri. Sempre nelle giornate del 10 e 11 luglio, all’avio superficie, è previsto anche il battesimo dell’aria per coloro che volessero salire su un ultraleggero.
Il programma si aprirà alle ore 14 con il sorvolo del Gruppo ultraleggeri che decolleranno dall’avio-superficie di Stintino, in località Ezzi Mannu. Quindi alle 14,20 è prevista una esibizione dell’elicottero AB 214 della Guardia Costiera. Alle 14,35 sarà la volta del solista Pagliarin con il suo AT 6, un monomotore da addestramento avanzato ad ala bassa. Alle 14,55 si esibirà un altro solista Rocciopoli con il suo Yak 52, aereo di fabbricazione sovietica con motore a elica. Alle 15,05 sarà la volta del Pioneer Team con i loro Pioneer 300 derivato dall’Asso V e costruito da oltre 10 anni dall’Alpi Aviation in centinaia di esemplari. Alle 15,20 tornano i motoalianti Fournier della “pattuglia danzante” dei Blue-voltige. Alle 15,35 sfreccerà il solista Fossi con il suo Cap 236. Alle 15,55 ecco il Canadair CL-415, un aereo anfibio bimotore turboelica ad ala alta, della Protezione civile. Il solista Valmori sfreccerà a bordo del suo Rans Rv6 alle 16,05. Quindi alle 16,15 l’Aeronautica militare farà decollare l’elicottero AB 212. Alle 16,35 il solista Di Biaggio si esibirà con il biplano Pitts, uno dei più conosciuti e longevi aerei acrobatici del mondo. Alle 16,50 il solista Fornabio si esibirà con l’ultraleggero biposto sportivo Corvus. Alle 17 si esibirà la pattuglia dei 4 Yak 52 della Yak Italia. Alle 17,30 il clou della manifestazione con le Frecce Tricolori e alle 18 il sorvolo degli ultraleggeri chiuderà la manifestazione.
Una volta terminata la manifestazione aerea, la festa proseguirà in prossimità del parcheggio delle Saline alla presenza dei comici di Colorado Café e Zelig. È prevista infatti la presenza del comico Max Pieroboni che intratterrà il pubblico con lo spettacolo “Storie, folli storie”, quindi a seguire entrerà in scena il comico Andrea Sambuco nelle vesti di Padre Ralph Lauren.
Il pubblico certamente non si annoierà allietato anche dalla musica e dai balli latino americani della trasmissione Kaos Latino in onda su SKY ormai da due anni. Il programma verrà presentato dal poliedrico Davide Romiti.
Le telecamere di Kaos Latino non saranno le sole a riprendere la manifestazione: sarà presente anche il programma nascente di Sky Backstage che verrà condotto dalla capogruppo dei Latingroove Erika Ardizzoia e dal conterraneo e famoso dj della notte e artista di M2O Killer Faber.
Per gli appassionati di calcio invece sarà allestito un maxi schermo per la proiezione della finale dei mondiali di calcio Olanda-Spagna.
L’amministrazione comunale invita a non parcheggiare sulla strada provinciale, ad essere prudenti e, a conclusione manifestazione, ad avere pazienza in caso di incolonnamento. Il consiglio è quindi quello di non partire una volta terminato lo show aereo.
  Da sinistra il sindaco Diana e il comandante delle Frecce Tricolori Marco Lant

Da sinistra il generale Gagliano, il comandante Marco Lant e il sindaco Diana

La gente in attesa

Taglio Nastro Via delle Frecce Tricolori
 
  Le Frecce Tricolore diventano cittadine onorarie di Stintino
da Sassari Notizie — 16 giugno 2010
 
  STINTINO. Il comune di Stintino conferirà la cittadinanza onoraria alle Frecce Tricolori, nella persona del comandante Marco Lant, e dedicherà la nuova via della palestra polifunzionale alla Pattuglia acrobatica nazionale (Pan). Due eventi importanti che si svolgeranno il 10 luglio a Stintino, il giorno prima dell’esibizione acrobatica dei 10 Pony della Pan sul cielo delle Saline.
Nei giorni scorsi intanto le Frecce Tricolore hanno sorvolato il cielo del nord Sardegna. In molti hanno pensato fosse già arrivato il giorno della loro esibizione. In realtà gli aerei dell’Aeronautica erano in fase di trasferimento alla base di Rivolto. Prima però hanno fatto una breve tappa all’aeroporto militare di Alghero.
I più fortunati li hanno visti sfrecciare in formazione tra Alghero, Stintino e Sassari, poi sono svaniti all’orizzonte. Gli aerei della Pan erano di ritorno dalla “missione” a San Javier in Spagna (dal 4 al 6 giugno), una splendida cittadella sul mare tra Cartagena e Torrevieja, nella regione della Murcia.
Durante il loro rientro hanno fatto tappa all’aeroporto catalano e hanno effettuato una serie di voli tra la costa da Alghero e Stintino.
Adesso bisognerà attendere poco meno di un mese per rivederli in azione, con le loro spettacolari 18 figure acrobatiche.
Intanto l’Enac ha comunicato al direttore della manifestazione aerea, generale Franco Romagnoli, pilota F-104 e per anni componente della Pattuglia acrobatica nazionale, il nulla osta per lo svolgimento dell’esibizione e ha emesso un’apposita nota con la quale comunica la chiusura dello spazio aereo nelle giornate del 10 luglio, dalle ore 17,35 alle 18,25, e l’11 luglio dalle 17,10 alle 17,50, orario previsto per l’esibizione alle Saline.
Nell’attesa del grande evento, si mettono a punto alcuni particolari del programma. Il pomeriggio del 10 luglio infatti, a partire dalle ore 15, e l’11 luglio, dalle ore 9 alle ore 13, a Ezzi Mannu sarà aperta una mostra statica di velivoli civili ed elicotteri militari. A Ezzi infatti già da due anni è operativa l’avio superficie Stintino, gestita da un’associazione sportiva sassarese senza finalità di lucro, che con la sua pista in erba di 700 metri costituisce una importante possibilità di approdo per il turismo aeronautico rappresentato in particolare dagli ultraleggeri. Sempre nelle giornate del 10 e 11 luglio, all’avio superficie, è previsto anche il battesimo dell’aria per coloro che volessero salire su un ultraleggero.
 
  Le Frecce Tricolori per festeggiare i 125 anni di Stintino
da sardies.org — 11 luglio 2010
 
 

Stintino - Hanno steso sul cielo di Stintino il tricolore più lungo d’Italia. Alle 17,34 gli Mb 339 della Pattuglia acrobatica nazionale sono comparsi, quasi all’improvviso, sulla Spiaggia delle Saline, ed è stato subito un applauso scrosciante da Ezzi Mannu alla Tonnara. Oltre centomila persone – secondo le prime stime – con il naso all’insù hanno assistito, questo pomeriggio, alle evoluzioni degli aerei delle Frecce Tricolori la pattuglia acrobatica più invidiata al mondo. Gli spettatori si sono riversati sulla spiaggia delle Saline dalla mattina presto. Hanno lasciato le loro autovetture nei parcheggi realizzati dal Comune di Stintino, sui terreni concessi dagli stessi proprietari, per assistere ad uno spettacolo unico.

Ad aprire la manifestazione è stato l’elicottero dell’Aeronautica militare ha simulato il recupero di un uomo in mare, quindi hanno seguito gli aerei acrobatici civili, a partire dalle pattuglie degli Yak Italia, i Blue voltige con i Fournier, uno splendido T6 da addestramento, i Pioneer di fabbricazione americana, il Canadeir della protezione civile. La pattuglia acrobatica nazionale ha rappresentato il clou dell’air show. Gli Mb 339 sono arrivati alle spalle del pubblico e hanno lasciato la loro firma con le scie bianche, rosse e verdi. Tra tonneaux looping, verticali, la suggestiva figura della bomba quindi il cuore e, per concludere la classica alona con incrocio del solista tra le scie del tricolore, la figura di chiusura. Ma le Frecce Tricolori hanno omaggiato gli spettatori con un ultimo passaggio a bassa quota fuori programma, per salutare il numerosissimo pubblico che ha salutato i piloti agitando cappellini, magliette e fazzoletti in segno di saluto. È stata quindi una manifestazione con un doppio significato. Da una parte i festeggiamenti per i 125 anni del piccolo paese di pescatori che si affaccia sul golfo dell’Asinara. Dall’altra i 50 anni di stagioni acrobatiche delle Frecce Tricolori.

Nella zona riservata alla autorità il sindaco Antonio Diana ha ricevuto i numerosi ospiti, a partire dal comandante delle Frecce Tricolori, tenente colonnello Marco Lant. Tra i gazebo, gli ombrelloni e sdraio allestiti dall’amministrazione stintinese nell’aerea autorità erano tanti gli ospiti d’eccezione, dai rappresentanti dell’Aeronautica militare italiana, il generale Salvatore Gagliano, delegato del Capo di Stato Maggiore generale Giuseppe Bernardis, delle forze dell’Ordine della provincia, il questore Antonello Pagliei, i comandanti provinciali dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto. Quindi il senatore Nicola Mancino, di casa a Stintino. Il sindaco di Stintino, dopo il passaggio delle Frecce Tricolori, non ha mancato di sottolineare come il successo della manifestazione è dovuto in gran parte «agli operai comunali, alla compagnia barracellare di Stintino, agli impiegati comunali, ai Vigili urbani che – sottolinea il primo cittadino – hanno lavorato con grande entusiasmo, sentendo veramente l’evento». [Il tenente colonnello Marco Lant e il sindaco Diana] Quindi ancora un ringraziamento alle Forze dell’ordine, alle numerose compagnie barracellari di Olmedo, Sennori, Porto Torres, Ossi e Sassari. A coadiuvare i vigili urbani di Stintino nel lavoro di prevenzione e controllo della viabilità locale c’erano anche i loro colleghi di Porto Torres. A fine manifestazione, anche per evitare un esodo in massa degli spettatori, l’amministrazione comunale ha organizzato una serata di intrattenimento: uno spettacolo dei comici di Zelig e Colorado Café, un concerto musicale e alle 20,00 un maxi schermo per assistere alla finale dei Campionati mondiali di calcio.

Venerdì scorso il primo cittadino Antonio Diana, nella piazza del Municipio, aveva deposto una corona di fiori al monumento ai caduti in armi. Il sindaco quindi aveva conferito la cittadinanza onoraria alle Frecce Tricolori, nella persona del comandante Marco Lant. Subito sopo era stata dedicata la nuova via della palestra polifunzionale alla Pattuglia acrobatica nazionale (Pan). La strada, che da Piazza dei 45 conduce sino al parco alle spalle del paese in direzione della strada panoramica, ha preso il nome di via delle Frecce Tricolori. A fine serata era stata anche inaugurata la nuova palestra polifunzionale del paese, che sorge proprio nella nuova via delle Frecce Tricolori.

 
Torna all'archivio »
Home - Chi siamo - Ten. Pil. Facchinelli - Attività - Calendario - Clubs - Archivio - Links - Contattaci
2010 © Club n°40 - Per le immagini dove indicato © P. A. N.
Graphics by Webdire